libri di ottobre in casa SEM

Libri di ottobre in casa SEM

Alcuni sono già disponibili nelle librerie, altri saranno pubblicati in questi giorni, per alcuni titoli ci toccherà aspettare fine mese. In ogni caso non si può rimanere indifferenti davanti ai libri proposti per il mese di ottobre dalla SEM libri.

Quattro titoli molto diversi tra loro ma tutti custodiscono una storia che, per un motivo o per un altro, mi incuriosisce. Guardiamoli insieme e ditemi se non vi viene voglia di leggerli!

Libri di ottobre in casa SEM

LA LUPA di Piernicola Silvis

[amazon_link asins=’8893900572′ template=’ProductAd’ store=’caffeletterario-21′ marketplace=’IT’ link_id=’214d2aa3-d2e1-11e8-8055-b5fb76f1a918′] Trama: La luce della telecamera si accende. La mano di Sonia Di Gennaro è ferma mentre filma due suoi affiliati che strangolano un giovane testimone involontario con una corda di pianoforte, per poi farlo a pezzi e disporlo tra la carne di seconda scelta in una macelleria fidata. Si sa, se per caso assisti a un’esecuzione rischi grosso. Se riconosci il killer ancora di più. Se decidi di fare il suo nome alla polizia, sei finito.
La moglie del boss della Società Foggiana, la “Lupa”, ha molta fretta, e non può correre rischi, né lasciare tracce.
Qualche giorno dopo, nel silenzio di un reparto di terapia intensiva dell’ospedale di San Giovanni Rotondo, Diego Pastore, in coma da giorni, apre gli occhi. “Zio Teddy”, così viene soprannominato il serial killer di bambini, chiede di parlare con Renzo Bruni, il poliziotto che lo ha arrestato. Poco dopo il loro colloquio, in piena notte, Pastore, con una clamorosa azione paramilitare, viene prelevato dagli uomini del clan della “Lupa”. Renzo Bruni, incaricato delle indagini, e la sua squadra, iniziano un’implacabile caccia all’evaso, senza immaginare, però, che nel frattempo Diego Pastore si è affiliato al clan che ne ha organizzato l’evasione, diventandone prima il sanguinario sicario e poi l’aspirante capo.

INGANNO di Maria Adolfsson

[amazon_link asins=’B07HY9GSB9′ template=’ProductAd’ store=’caffeletterario-21′ marketplace=’IT’ link_id=’4d14bff7-d2e1-11e8-b4ab-73a0ddacfd47′] Trama: La detective Karen Eiken Hornby si sveglia in una stanza d’albergo senza ricordare molto della sera precedente: ha bevuto troppo. Nel letto, accanto a lei, c’è un uomo che dorme profondamente e non dovrebbe essere lì. È il suo capo, Jounas Smeed, comandante della divisione crimini della polizia di Doggerland. Karen pensa che dovrebbe decidersi a cambiare abitudini e darsi una regolata, anche perché la vita le ha già fatto pagare un conto salato. Troppo salato. È un pensiero che la tormentata detective ha spesso e che le si ripresenta con forza quando riceve l’incarico di indagare su un efferato omicidio. La vittima, infatti, è Susanne Smeed, proprio l’ex moglie del suo ultimo amante. Karen Eiken Hornby è tornata a Doggerland per dimenticare il suo passato. Ci prova con l’aiuto dell’alcol, del suo impegnativo lavoro, e di uomini che non le piacciono. Ora però è obbligata a fare i conti con i propri errori e quelli degli altri.

 

ARRIGONI E L’OMICIDIO NEL BOSCO di Dario Crapanzano

[amazon_link asins=’B07HYCYPG8′ template=’ProductAd’ store=’caffeletterario-21′ marketplace=’IT’ link_id=’6d419848-d2e1-11e8-b185-eddab1143de3′] Trama: È la prima inchiesta che il commissario capo Arrigoni del Porta Venezia conduce lontano dalla sua amata Milano. Siamo nel 1953, e gli alti comandi di polizia e carabinieri decidono di costituire un’unità speciale che dovrà indagare sugli omicidi che vengono commessi in piccoli paesi della Lombardia. A capo dell’unità viene nominato proprio Arrigoni che, pur non essendo troppo entusiasta della proposta, per senso di responsabilità accetta l’incarico. Dopo una settimana, ha già un caso da risolvere. Parte insieme al il giovane e fidato agente Di Pasquale, un esuberante e brillante partenopeo, nonché impenitente donnaiolo. I due raggiungono Arbizzone Varesino, un paese di montagna affacciato sul lago Maggiore, dove il contrabbando con la vicina Svizzera è la principale fonte di guadagno: un posto tranquillo, all’apparenza, ma che nasconde più di un segreto. Qui, in un bosco, è stato rinvenuto il cadavere di un uomo, ucciso con un colpo alla tempia, sferrato probabilmente con una pietra trovata nel vicino torrente. L’uomo, ricco e sposato con una ragazza molto più giovane, era ufficialmente un imprenditore edile, ma, come si scoprirà nel corso dell’indagine, anche uno strozzino…

 

NERD SENZA MACCHIA di Daniele Daccò

[amazon_link asins=’8893901161′ template=’ProductAd’ store=’caffeletterario-21′ marketplace=’IT’ link_id=’8c40791d-d2e1-11e8-90a7-ebe5d8ed385a’] Trama: Giulia, una ragazzina con poca voglia di studiare, ascolta tutti gli intelligentoni che quotidianamente entrano nella sua misteriosa lavanderia. Racconto dopo racconto, scopre che ciascuno di questi celebri “secchioni” ha una storia straordinaria: Nikola Tesla, inventore della corrente alternata, Samantha Cristoforetti, astronauta, e tanti altri che lei non avrebbe mai immaginato. Decide così di trascriverle tutte in un diario, proprio quello che avrete tra le mani!

 

Questi i quattro nuovi libri di ottobre firmati SEM. Personalmente sono particolarmente attratta da “Inganno”, è da un pò che non mi dedico ad un bel thriller. E voi? Cosa leggereste?

 

1 commento su “Libri di ottobre in casa SEM”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *